LIBRI PUBBLICATI

Il graffio della piuma.Poetesse italiane fuori dal "coro" (2006-2016), Roma, EdiLet, ottobre 2017

pagg. 312

Genere: saggistica letteraria

Il graffio della piuma raccoglie 30 saggi critici su altrettanti libri di poetesse valide ma semiconosciute, nel migliore dei casi, o completamente ignote e talora esordienti: tutte fuori dal “coro”, libere dai giochi di potere, e dunque da scoprire e apprezzare semplicemente per le pagine che scrivono. Queste letture spregiudicate si delineano – secondo una caratteristica tipica della saggistica di Marco Onofrio – come percorso estetico a tutto campo, ricco di implicazioni filosofiche e suggestivi richiami culturali, che consente nella fattispecie un monitoraggio insolito e alternativo della migliore produzione poetica italiana contemporanea “al femminile”.

Si parla delle opere in versi di:


Giuseppina Amodei, Mariella Berardi, Alberta Bigagli, Giorgina Busca Gernetti, Laura Canciani, Maria Cardi, Paola Cefalì, Elena Clementelli, Francesca Di Castro, Ilaria Drago, Elena Falgheri, Sandra Lucentini, Serena Maffìa, Maria Grazia Maramotti, Tiziana Marini, Monica Martinelli, Sonia Miranda, Chiara Moimas, Gabriella Montanari, Chiara Mutti, Rita Pacilio, Patrizia Pallotta, Verena Penna, Antonella Radogna, Daniela Raimondi, Rosa Riggio, Antonella Rizzo, Laura Sagliocco, Silvia Santirosi, Anna Ventura

 

 

 

 

Energie. Frammenti e racconti, Roma, EdiLet, dicembre 2016

Prefazione di: Sabino Caronia

Pagg. 216

Genere: narrativa

Immagine di copertina: "La strada" (2000), di Guido De Carolis

Vi ho lavorato vent'anni circa, per decine di stesure e riscritture: sono 50 pezzi di fiammeggiante follia, grottesca e surreale, dove ho decantato, sintetizzato e sperimentato "in vitro" la sostanza lavica delle altre opere. "Energie" è un po'  la mia officina creativa: l'atanor dove ho riversato il magma ribollente dei significati e sviluppato le trasformazioni che mi hanno consentito di filtrare e oltrepassare le esperienze, in un processo di continua evoluzione. C'è rabbia, violenza, sarcasmo, pietas, amore, sesso, viscere, sangue, fango, cielo, bestemmia, preghiera, sogno, ragione, anima, corpo, vita, morte, liberazione, gioia, dolore, tenebra, urlo, silenzio, e quant'altro possiamo immaginare, nei regni del visibile e dell'invisibile - tra  i corni avviticchiati del "demoniaco" e del "sacro". Leggere "Energie" dà l'impressione di viaggiare per il mondo intero (e di attraversare tutta la lingua italiana), tanto vasta è la potenza dei contenuti e dei suoni messi in gioco dalla scrittura. Chiunque voglia comprendere chi è davvero Marco Onofrio, non può e non potrà prescindere dalla lettura di questo libro.

 

"Energie di Marco Onofrio sfugge ad ogni definizione possibile nell'inserimento dei generi letterari canonici. E' un pezzo di lava infuocato e impazzito; è una metascrittura, un metapensiero. (...) Non c'è trama unitaria esterna, ma trama interiore che lega l'indicibile della complessità  umana attraverso esplosioni di forza, guerra interna, tenerezze, liricità delle cose, dramma del tutto e resurrezione della "volontà-speranza". Non credo ci sia l'eguale di questa pietra infuocata nella recente dissanguata letteratura da logica mafiosa in cui la profetica frase di Wilde si avvera: se non si è mediocri, meglio non cercare il successo".

Aldo Onorati      



 

 

Diario di un padre innamorato, Roma, Città Nuova, luglio 2016

Pagg. 88

Genere: narrativa

Con un saggio di Paolo Di Paolo

 

padre

“Diario di un padre innamorato” è il regesto emozionale di un uomo quarantenne che diventa padre e affronta – prima, durante e dopo – tutte le trepidazioni che l’evento gli fa provare, a cominciare dalla paura. Orchestrato come una “monodia” di introspezioni progressive, in una prosa limpida e intensa, di evidente impronta poetica, il testo si compone di settanta frammenti lirici, i quali costituiscono altrettanti paragrafi di una ideale “lettera aperta” che il padre, divenuto pienamente consapevole del proprio amore, scrive in prima persona alla figlia, ricordandole – dal concepimento ai primi tre anni di vita – tutta la bellezza racchiusa nel “miracolo” di essere nata.

 

Uno dei miei libri più emozionali e "personali", dedicato al più grande Amore della vita.

 

 

 

IL LIBRO CHE OGNI DONNA DOVREBBE LEGGERE

PER CAPIRE CHE COSA PROVA UN UOMO

QUANDO DIVENTA PADRE

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 9

sito realizzato da: ms